33.5 C
Roma
venerdì, 27 Maggio 2022

Globo d’oro alla miglior sceneggiatura

Da non perdere

Una femmina

Re Granchio

I fratelli De Filippo

Globo d’oro alla miglior sceneggiatura

Anche in questa categoria c’è la preferenza della Stampa Estera per Ferzan Özpetek (tre volte vincitore). Ma anche Robert Faenza, Maurizio Nichetti e Sandro Petraglia sono ben rappresentati nell’elenco dei vincitori (tripletta per tutti e tre).

In ogni caso, i registi che hanno anche (co-)scritto la sceneggiatura sono ben rappresentati, come Benigni, Sorrentino (due vittorie) e Garrone. Nessuna donna è stata coinvolta nelle prime dodici edizioni di questo premio. Successivamente, vengono regolarmente onorati, tra cui Francesca Archibugi (2017) e Lisa Nur Sultan (2019).

 

Vincitori

1989: Maurizio Nichetti e Mauro Monti per Ladri di saponette

1990: Gianni Amelio, Vincenzo Cerami e Alessandro Sermoneta per Porte aperte

1991: Maurizio Nichetti e Guido Manuli per Volere volare

1992: Emidio Greco e Andrea Barbato per Una storia semplice

1993: Maurizio Nichetti per Stefano Quantestorie

1994: Alessandro Di Robilant, Ugo Pirro e Andrea Purgatori per Il giudice ragazzino

1995: Daniele Luchetti per La scuola

1996: Carlo Lizzani, Ugo Pirro e Furio Scarpelli per Celluloide

1997: Roberto Faenza, Francesco Marcucci e Sandro Petraglia per Marianna Ucria

1998: Roberto Benigni e Vincenzo Cerami per La vita è bella

1999: Giuseppe Tornatore per La leggenda del pianista sull’oceano

2000: Marco Bechis per Garage Olimpo

2001: Linda Ferri, Heidrun Schleef e Nanni Moretti per La stanza del figlio

2002: Cristina Comencini e Lucilla Schiaffino per Il più bel giorno della mia vita

2003: Ferzan Özpetek e Gianni Romoli per La finestra di fronte

2004: Sandro Petraglia e Stefano Rulli per La meglio gioventù

2005: Paolo Sorrentino per Le consequenze dell’amore

2006: Robert Faenza per I giorni dell’abbandono

2007: Ferzan Özpetek e Gianni Romoli per Saturno contro

2008: Sandro Petraglia per La ragazza del lago

2009: Paolo Sorrentino per Il divo

2010: Ferzan Özpetek e Ivan Ctroneo per Mine vaganti

2011: Emidio Greco per Notizie degli scavi

2012: Robert Faenza e Dahilia Heyman per Un giorno questo dolore ti sarà utile

2013: Giorgia Farina e Fabio Bonifacci per Amiche da morire

2014: Michele Astori, Pierfrancesaco Dilliberto (Pif) e Marco Martani per La maffia uccide solo d’estate

2015: Matteo Garrone, Edoardo Albinati, Ugo Chiti e Massimo Gaudioso per Il racconto dei racconti

2016: Ivan Cotroneo e Monica Rametta per Un bacio

2017: Paolo Virzì e Francesca Archibugi per La pazza gioia

2018: Donato Carrisi per La ragazza nella nebbia

2019: Alessio Cremonini e Lisa Nur Sultan per Sulla mia pelle

2020: Damiano e Fabio D’Innocenzo per Favolacce

2021: Michael Zampino, Giampaolo Rugo e Heidrun Schleef per Governance

 

 

 

 

Ultimi inserimenti

Una femmina

Re Granchio

I fratelli De Filippo

America Latina